TAGLIATELLE AL PESTO DI PIANTAGGINE: un piatto vegano tra natura e tradizione

L’Eco Park Hotel Azalea a Cavalese è l'unico albergo immerso nelle montagne della Val di Fiemme in Trentino – Alto Adige a offrire ai propri ospiti una cucina 100% vegetale, vegana e vegetariana.

Anche le persone che non sono ospiti dell’albergo hanno l’opportunità di accedere al ristorante vegano e vegetariano immergendosi per una serata nella cucina creativa 100% vegetale di Pravas.


All’Eco Park Hotel Azalea l’energia culinaria è giovane e dinamica ma non dimentica mai la tradizione delle antiche ricette italiane.

Nella ricetta che proponiamo oggi la cucina vegana si fonde con la preziosa lavorazione della pasta fatta in casa. Perché mangiare la pasta prodotta con le proprie mani ha tutto un altro sapore.


La tradizione apre la strada a una rinnovata creatività: nell’impasto possono trovare posto nuovi ingredienti, anche insoliti e suggestivi, che aggiungono magia all’intramontabile “piatto di pasta”.

Nel caso della ricetta che il nostro chef Pravas vi propone oggi, l’ingrediente insolito e suggestivo è il fiore di calendula, che porta a tavola la natura in tutta la sua bellezza.

Il condimento sarà un’altra singolare rivisitazione della tradizione: il pesto, che in questa ricetta sarà di piantaggine di montagna.

Il tutto sarà ricoperto da un saporitissimo formaggio vegano.


Un piatto 100% vegetale, contemporaneo nella sua idea ma legato alla tradizione e alla devozione verso la natura.


Scopriamo insieme gli ingredienti e la preparazione delle squisite tagliatelle di Senatore Cappelli con fiori di calendula, pesto di piantaggine e formaggio vegano.

 


INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 250g farina di grano duro Senatore Cappelli

  • 125g acqua tiepida

  • 2 cucchiaini di fiori di calendula secchi

  • 1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE

  1. Fate il nido sulla spianatoia unendo tutti gli ingredienti secchi poi aggiungere poco a poco l’acqua.

  2. Impastate a mano fino a ottenere un panetto liscio.

  3. Lasciate riposare un’ora coperto con la pellicola.

  4. Tirate l’impasto con l’aiuto del tirapasta e tagliare le tagliatelle.

  5. Formate dei piccoli nidi ben infarinati e cuocere in acqua bollente salata per pochi minuti.


Per il pesto di piantaggine:


INGREDIENTI

  • 50g di foglie giovani di piantaggine

  • 20-30g di olio d’oliva

  • 20g di noci tritate finemente

  • 10-20g di formaggio vegano stagionato

  • Sale e pepe nero q.b.


PREPARAZIONE

  1. Tagliate finemente le foglie di piantaggine perpendicolarmente alle nervature.

  2. Pestate o frullate il tutto insieme all’olio e al sale.

  3. Aggiungete al pesto le noci tritate e il formaggio, insieme ad abbondante pepe nero e rimestate con un cucchiaio.


 

Gustatevi questo piatto unico nel suo genere, dai sapori genuini, che vi permetterà di connettervi con la manualità, la tradizione e la delicatezza della natura.


Non è un semplice pasto, è un esperienza.




Speriamo che la nostra ricetta ti sia piaciuta, ti invitiamo a provarla e ad inviarci le foto e il feedback a info@ecoparkhotelazalea.it o sui nostri canali social.

Resta connesso per altre ricette deliziose e scopri quelle già pubblicate cliccando sull'hashtag #ricette che trovi in fondo alla pagina!