Menu
18Aug
25Aug
Un sorriso dal :) PARK HOTEL AZALEA
|
|

PENSIERI ECOSOSTENIBILI NEL VOSTRO ECO HOTEL IN TRENTINO

green ma non solo ...

La ristrutturazione nel 2008 del Park Hotel Azalea, un eco hotel in Trentino, è nata dal sogno di creare un edificio in sintonia con l’ambiente, un edificio a basso impatto ambientale e dalla convinzione che la natura sia il nostro bene più grande, da rispettare e consegnare il più intatto possibile alle generazioni future. Il marchio europeo ECOLABEL ci aiuta in questo.

Con questo spirito accogliamo gli ospiti e lo facciamo con gioia e molto impegno, con amore e sentimento. Nel nostro eco hotel tutti ci sentiamo in famiglia, ci rispettiamo, ci avviciniamo sinceramente e crediamo nella dignità dell’uomo. Perché siamo persone, con idee e visioni anche contrastanti, perché gli ospiti non sono tutti uguali, fortunatamente. E mettere in pratica i valori in cui crediamo non è così facile. Questi valori devono essere pratici e applicabili al collaboratore, all’ospite, ai partner, all’ambiente.

Le nostre scelte ecosostenibili

Nel nostro eco hotel in Trentino abbiamo iniziato con scelte innovative e tecniche ristrutturando senza l’utilizzo di collanti e sostanze chimiche e ottenendo la certificazione CASACLIMA classe B. Il legno non è trattato ed è certificato CFS. Tutte le finestre sono a basso consumo energetico. Abbiamo un impianto del recupero del calore e uno per il recupero dell’acqua piovana per l’irrigazione del giardino e per gli sciacquoni dei bagni. Il riscaldamento a biomassa e l’energia elettrica 100% da fonte rinnovabile coronano una filosofia sostenibile.

Le scelte ci caratterizzano anche nelle condotte, nei servizi e nei prodotti. I detersivi sono biodegradabili e per le pulizie utilizziamo anche i microrganismi attivi. No packaging,  no monouso e l’uso di materiali riciclabili sono un nostro motto. Acquistiamo prodotti presso le cooperative sociali del territorio a partire dagli allegri addobbi in lana cotta che animano l’hotel. I fiori freschi del nostro giardino, gli auguri di compleanno cantati, la musica scelta dai nostri collaboratori, il nome di ogni singolo ospite, di ogni singolo collaboratore, qualche ospite a piedi scalzi e in pigiama, il giardino colorato come un work in progress, l’energia dello yoga, il sorriso di chi torna dalla montagna e di chi come Bakary del Gambia è fuggito dal suo paese nel 2014.

E poi l’Economia del Bene Comune, l’etica negli acquisti e nelle relazioni! Le fragole che non ci sono in inverno, perché le celle per la conservazione producono quantità immense di CO2. La riduzione della carne e la ricerca di menu dove i cereali e le verdure sono sovrani. E poi ancora, le contraddizioni che viviamo ogni giorno è vero che abbiamo tentato una strada verso una cucina sempre più vegetariana e vegana ma ci scappa anche un gulasch con la polenta e gli splendidi canederli di Carlo allo speck.

SEMPLICI ESPERIENZE

Emozione in vetta e un mare di fiori – laghi di montagna cristallini e baite pittoresche – stare nel fiume fino alle ginocchia e pescare – sentire quanto faccia bene di stare con due piedi per terra - scoprire la natura con le ciaspole – scoprire la storia della valle attraverso gli scorci pie particolari dei paesi - sdraiati nell’erba per osservare le nuvole – un buon libro e una gazzosa – Noi siamo convinti: felicità è sorprendersi per ogni piccola cosa!

#cosafacciamoallazalea